Ulteriori informazioni

 

Riesionlie

  

Gruppo Comunità riesina

  

Città di Riesi

 

Contatto-Indirizzo mail

 

Ulteriori informazioni

 

 
 

 

Ulteriori informazioni

 

 

 

 

 

DONNA SCOPRE IL TRADIMENTO DEL MARITO E SCOPPIA IL CAOS NELL'AGRIGENTINO
Fonte: lasicilia.it - 12/07/2019
di Gaetano Ravanà
Nella frazione di Monserrato è dovuta intervenire la Polizia per riportare la calma
Scopre il tradimento del marito con una parente di lei, e subito si precipita sotto casa dell'altra per affrontare l’uomo e la “rivale”. I due amanti, alla vista della donna, che dalla strada agitandosi urlava di tutto, si sono barricati in casa per sfuggire dalla 'furia' della moglie tradita. C'è voluto l'intervento tempestivo e provvidenziale di un paio di pattuglie per far calmare la donna.
Tutti di Agrigento, e intorno ai quarant'anni, i protagonisti della storia di "corna".

Teatro dell'accaduto il quartiere di Monserrato. Marito e moglie, da quello che è stato possibile apprendere, sarebbero in crisi da un po’ di tempo.
Il sospetto della donna è che il consorte avesse un’altra. Finche' quel sospetto si è materializzato in certezza. L’uomo, l’altra sera, si è recato in casa dell’amante. Qualche momenti di intimità, fino a quando, all’improvviso è arrivata la moglie di lui, e in pochi istanti ha avuto la certezza della tresca proprio in 'diretta'. Tradita con una quasi coetanea, imparentati fra loro. I due amanti hanno preferito restare dentro casa. Fuori è scoppiato il finimondo.

La malcapitata con evidenti intenzioni bellicose, in preda ad un raptus di gelosia ha perso la testa, e ha cercato in tutti i modi di farsi aprire la porta. Loro, non potendo negare l’evidenza del 'fattaccio', hanno solo tentato di difendersi alla meno peggio, non rispondendo affatto. Il vicinato spaventato dalla baruffa, e da una situazione che poteva degenerare da un momento all’altro, si è rivolto al numero unico di emergenza 112. “Correte c’è il rischio di una lite furiosa”. In pochi minuti in zona sono piombate le auto di carabinieri e polizia.
Leggi articolo originale dalla fonte

 
Commenta/condividi questo articolo su:  

Riesionlie

  

Gruppo Comunità riesina

  

Città di Riesi

 

 

   

 
 
 

© StudioGF Tutti i diritti sono riservati - Richiesta di rettifica - Cosa facciamoContatti