Ulteriori informazioni

 

Riesionlie

  

Gruppo Comunità riesina

  

Città di Riesi

 

Contatto-Indirizzo mail

 

Ulteriori informazioni

 

 
 

 

Ulteriori informazioni

 

 

 

 

 

CHI CORREGGE GLI ERRORI GRAMMATICALI È UNA PERSONA SGRADEVOLE: LO DICE LA SCIENZA
Fonte: ironiabastarda.it - 11/02/2019
Oggi fortunatamente si scrive e si legge molto di più rispetto a qualche decennio fa. Un po’ di tempo fa non tutti avevano la possibilità di andare a scuola, di proseguire gli studi, e non esistevano neanche computer e internet per poter fare ricerche e imparare cose nuove. Oggi, invece, usiamo un telefono anche per messaggiare o per interagire e scrivere sui social, mentre prima il telefono veniva usato solo per fare delle chiamate. Il risultato? Che tanti errori grammaticali, che potevano mimetizzarsi nel parlato, vengono a galla.

A questo problema, esistono due tipi di persone al mondo: chi davanti a un errore di grammatica inorridisce, prova malessere e non può nasconderlo tanto da correggere continuamente con la persona con cui sta interagendo, e chi invece ci passa facilmente su e non giudica e appunta l’errore. La scienza, attraverso uno studio, è giunta ad una conclusione: chi non resiste, fa presente e corregge ogni qualvolta un errore è una persona sgradevole.
Allo studio dell’università del Michigan hanno preso parte 83 volontari, a cui è stato dato il compito di leggere alcune risposte arrivate via e-mail, a un annuncio di ricerca.

Ai volontari è stato chiesto poi di annotare gli eventuali errori grammaticali trovati e la risposta emotiva alla vista degli errori: nelle e-mail erano presenti diversi errori tipici della lingua inglese, come coscenza (per dire coscienza) nella lingua italiana. I partecipanti dello studio hanno poi compilato un questionario sulla propria personalità, che avrebbe aiutato i ricercatori a stabilire un legame tra carattere e reazione all’errore trovato.

I ricercatori hanno quindi concluso che le persone che provavano più fastidio alla vista di un errore grammaticale erano quelle più introverse, poco disponibili verso gli altri e sempre pronti a giudicare. I partecipanti più estroversi, invece, hanno dichiarato di non essere stati stati tanto infastiditi alla visione degli errori. In altre parole, dallo studio è venuto fuori che chi corregge gli errori grammaticali degli altri tende ad essere una persona poco piacevole… O sgradevole  
Leggi articolo originale dalla fonte

 
Commenta/condividi questo articolo su:  

Riesionlie

  

Gruppo Comunità riesina

  

Città di Riesi

 

 

   

 
 
 

© StudioGF Tutti i diritti sono riservati - Richiesta di rettifica - Cosa facciamoContatti