Ulteriori informazioni

 

Riesionlie

  

Gruppo Comunità riesina

  

Città di Riesi

 

Contatto-Indirizzo mail

 

Ulteriori informazioni

 

 
 

 

Ulteriori informazioni

 

 

 

 

 

RIESI - ESCHE AVVELENATE E CANI MORTI, PARTE UN ESPOSTO IN PROCURA
Fonte: quotidianodigela.it - 10/02/2019
Di  Redazione
Riesi. Qualcuno avrebbe organizzato una sorta di piano per avvelenare cani in città. Ne sono convinte sette esponenti di un’associazione animalista che negli scorsi giorni hanno depositato un esposto alla procura della repubblica di Caltanissetta. Tutto è nato dal ritrovamento di una vera e propria esca avvelenata, addirittura nei pressi di un istituto scolastico di contrada Giarratana. Pezzi di carne con topicida per attrarre randagi ma anche cani al guinzaglio, causando la morte. Proprio un cane era già stato ritrovato privo di vita e con chiari segni di avvelenamento.

Le esponenti dell’associazione si sono rivolte anche ai carabinieri e agli agenti della municipale. Adesso, assistite dagli avvocati Marco Ministeri e Angelo Cafà, hanno deciso di chiamare in causa i magistrati della procura nissena. Nell’esposto si fa riferimento ad un pericolo per l’intera collettività, compresi i bambini che potrebbero essere attirati dalla presenza di esche e altri ritrovamenti anomali.

Il legale che rappresenta le animaliste indica gli estremi del reato di uccisione di animale e fa riferimento ai danni morali subiti dai proprietari dei cani, che temono gravi conseguenze. Del resto, il ritrovamento di esche avvelenate non è un caso sporadico in città.
Leggi articolo originale dalla fonte

 
Commenta/condividi questo articolo su:  

Riesionlie

  

Gruppo Comunità riesina

  

Città di Riesi

 

 

   

 
 
 

© StudioGF Tutti i diritti sono riservati - Richiesta di rettifica - Cosa facciamoContatti